Scuola Futura Campus, il campus itinerante del PNRR Istruzione per promuovere la formazione sulla didattica innovativa e sulle sfide del PNRR, ha fatto tappa ad Alessandria e il GEM ha accolto gli studenti con un laboratorio di design del gioiello.

Scuola futura Campus è un campus itinerante che sta attraversando l’Italia per promuovere la formazione sulla didattica digitale integrata, sulle metodologie didattiche innovative e sulla transizione digitale, e per coinvolgere le comunità scolastiche sui temi e sulle sfide del PNRR-Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Riguardo agli ITS, l’obiettivo del PNRR è quello di incrementare l’offerta formativa degli Istituti tecnologici superiori, investendo anche sulla formazione dei docenti, per consentire al sistema degli ITS, con la legge di riforma, di poter raddoppiare il numero delle professionalità formate, potenziando le infrastrutture laboratoriali con il loro adeguamento ai nuovi fabbisogni formativi richiesti dalla transizione verde (Energia 4.0, Ambiente 4.0, etc.) e dalla transizione digitale (Impresa 4.0), incrementando l’offerta formativa e i percorsi professionalizzanti, creando una piattaforma nazionale di tutti gli Istituti e i corsi attivi, che permetta agli studenti di conoscere le offerte di lavoro per coloro che ottengono una qualifica professionale. Grazie a un’offerta migliorata si punta a far crescere il numero degli iscritti agli ITS (+100%).

Anche il TAM ha potuto beneficiare di questi finanziamenti, grazie ai quali sono stati allestiti i nuovissimi laboratori orafi del GEM di Valenza e ampliati i laboratori tessili di Magnonevolo, attrezzandoli di macchinari e strumentazioni di ultima generazione.

Il laboratorio di design del gioiello

Nei giorni scorsi Scuola Futura Campus ha fatto tappa in Piemonte: dal 4 al 7 maggio studentesse, studenti, docenti, dirigenti scolastici e personale della scuola si sono incontrati ad Alessandria per una tre giorni dedicata alla formazione sulla didattica innovativa e per coinvolgere le comunità scolastiche sui temi e sulle sfide del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
Nell’ambito del fitto programma di eventi della 3 giorni alessandrina, lunedì 6 maggio il GEM di Valenza ha accolto 18 ragazzi di terza e di quarta superiore provenienti dall’Istituto Cellini di Valenza, dall’Istituto Pinot-Gallizio di Alba e dall’Istituto Caravaggio di Milano, per partecipare a un laboratorio di design del gioiello coordinato dai nostri insegnanti Claudio Deangelis, docente di Design del gioiello a mano libera, e Luca Libralessio, docente di CAD del gioiello.

Gli studenti coinvolti, dopo una lezione dimostrativa dei nostri docenti, suddivisi a gruppi si sono cimentati nella progettazione di un ciondolo a tema, partecipando a un concorso che a fine giornata ha decretato vincitore il tema del ciondolo “Metanoia” >> Scopri il progetto!

Alcuni momenti del laboratorio di design del gioiello